CIMG2118

La seconda tappa volge al termine.
Io sono la compagna di viaggio di questa #adriaticotirrenoroad.
Jacopo appassionato di bici in ogni sua forma ha condotto anche me sulla via della perdizione a due ruote pur rimanendo fra noi una profonda differenza di stile. Lui scalatore, io “pianista”, decisamente pianista. Lui è quello che se arriva un’apecar ne segue la scia io, se riesco a non farmi investire, spero mi prenda al lazzo e mi trascini per qualche km.
Lui si intende di telai, cambi, ruote, forcelle, il mio massimo sforzo tecnico è quello di abbinare al meglio calzoncini e canotte.
A questo punto uno si chiederà lecitamente: “bella storditona che ci vai a fare in bici?”.
Ecco appunto.
Ci vado perché sono una curiosa patologica a cui piace sperimentare ed osservare. Turismo lento, alternativo, cicloturismo, alla figli dei fiori che forse si sono fumati qualche trifoglio di troppo… chiamatelo come vi pare ma non pensiate che sia alla portata di pochi ed allenatissimi esemplari di ciclisti esperti.
Si fa fatica, parecchie volte, come oggi mentre percorrevamo il valico della Madonna della Cima e io snocciolavo rosari in portoghese in attesa della fine. Ma quando arrivi al termine della tappa, le gambe indolenzite, la stanchezza… tutto converge in una strana ed unica sensazione di benessere.
Cosi con un senso di onnipotenza in una mano (e un Oki nell’altra) me ne vado a dormire…

Note tecniche:

La tappa di oggi è corta ma tutta in salita.
Dal Furlo a Chiaserna si costeggia la nuova Flaminia che tiene lontano il traffico ma produce un sacco di rumore.
In questo tratto si pedala in una gola (occhio al vento).
Da Chiaserna inizia la salita del valico di Scheggia (dura ma non impossibile).
Un paio di km in pianura e si sale di nuovo fino al valico della Madonna della Cima (panorama spettacolare).
Da qui discesa ampia e facile fino a Gubbio.

4 thoughts on “#adriaticotirrenoroad – dal Furlo a Gubbio”

  1. Ciao Jac, ciao Giuly!!
    Complimentissimi per il bel modo di raccontare una vacanza all’insegna del Cicloturismo.
    E un bel “Bravi” per l’avventura che raccontate con passione (Jacopo) e sentimento di pura scoperta (Giulia).
    Staremo attaccati al blog!!
    Buonanotte e buon viaggio!!
    DvD & Fede

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *