Nella foto Paolo Tullini (uno degli autori) e il giornalista Claudio Gregori che ha moderato l’incontro

 

Collezionismo, passione, amore per i dettagli, feticismo delle due ruote.

Paolo Amadori e Paolo Tullini, autori del libro “le bici di Coppi” presentato ieri sera al TCI, sono due investigatori a pedali spinti da un amore irrefrenabile per il mito di Coppi in sella alle splendide Bianchi.
Con un lavoro iniziato nel 2006 gli autori si sono messi alla caccia delle Bianchi appartenute al mitico Fausto basandosi dapprima su minuziosi e accurati calcoli ingegneristici e poi, rinvenuti una serie di registri appartenuti a Pinella de Grandi (del meccanico di fiducia del campionissimo), confrontandone i numeri di telaio.
Storia del pedale, passione irrefrenabile per i dettagli, studio approfondito di forcelle, mozzi, carri posteriori, tubi, freni, cambi….

Biciclette descritte come opere d’arte in un libro che contiene foto, storie, disegni e geometrie dei modelli, ancora oggi esistenti, appartenuti a Fausto Coppi.

Edito da Ediciclo e in vendita al prezzo di 29€

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *